Home
Psicologia
Raziologia
Puzzle della Comunicazione
Diario
Test
Info & Contatti
 
- Serietà -
riabilita aiuti

Cos'è la serietà?

 

BOZZA

Serio - la serietà indica un modo di fare privo di ironia, di qualsiasi tipo di gioco e che abbia come unico modo di essere quello di raggiungere l'obiettivo. La serietà si collega ad una rigorosità comune.

Severo - usa la punizione e fa leva sulle emozioni negative per spingere a dei comportamenti o educare

Credito/affidabile - 

 

Ci sono circostanze dove la serietà è richiesta, 

 

 

Con il termine serietà si intende il comportamento in cui non si fanno scherzi, non ci si diverte ma si rimane in un comportamento definito per l'appunto serioso.

Nel linguaggio comune questo termine viene usato erroneamente come sinonimo di moralità e comportamento morale, si legga moralità per approfondire.

 

Perché le persone sono serie? Per tre motivi:

- situazione emotiva negativa, essere seri ad un funerale o perché non si ha desiderio di fare alcun tipo di scherzi in uno specifico momento;

 

 

 

 

 

DA CANCELLARE

Il concetto di serietà nasce nel momento in cui la persona categorizza e si rappresenta la realtà distinguendo le attività sulla base di quelli che vengono visti come valori primari. Ad esempio una persona potrebbe crescere pensando che il lavoro è una cosa seria, come è serio prendersi cura della famiglia e di conseguenza vedere come frivolo o tutte le attività secondarie o alcune attività specifiche. Questo cosa comporta? Che la persona giudicando le attività in questi due modi potrebbe smettere di preferire le attività frivole nonostante siano piacevoli per una questione di senso di colpa o di istrietismo pensando che anche gli altri la pensino così, oppure per una questione di austerità cioè "non si fa".

La serietà altro non è che la categorizzazione della realtà e una conseguente modifica del proprio comportamento per una questione di senso di colpa quando la persona viene cresciuta in modo da preferire la serietà o per una questione di istrietismo o succubanza quando la persona pensa che per avere giudizi positivi anche dagli altri è necessario seguire attività seriose o comunque per evitare giudizi negativi.

Mentre nella serietà come scelta doverosa la dinamica si limita all'educazione ricevuta nella scelta istrietica o succube il fenomeno si complica perché insorgono anche errori percettivi nell'attribuire una visione agli altri senza conoscerla, dove la persona deduce arbitrariamente che quel comportamento è visto serioso quando potrebbe non essere così, potrebbero in realtà non esserci quei giudizi che la persona pensa e modificare il comportamento per una cosa che invece sta accadendo solo nella sua mente.

Il dualismo serietà frivolezza è soggettivo sia nel modo in cui la persona categorizza la realtà esterna sia sul come si comporterà e per quale motivo, pensiamo ad una persona che si è stata educata a pensare che alcune cose siano più serie di altre ma alla fine non ha alcune problema con le frivolezze in quanto potrebbero avergli trasmesso il concetto di "prima fai le cose serie e poi fai quello che ti pare" non producendo di fatto alcun problema, anzi potrebbe essere anche un'educazione funzionale.

Diverso invece potrebbe essere il discorso dove ad una persona l'educazione è disfunzionale in cui le viene detto "fai solo le cose serie e basta" come nell'esempio che seguirà: 

 

"Il divertimento in quanto distrazione e svago dalla realtà è un male secondo voi? serve solo a distoglierci dai problemi reali nostri e della società nella quale viviamo?

Mi riferisco soprattutto a quelle attività che non portano a nulla di utile nella pratica o che accresca la nostra cultura come i giochini sul cellulare  o la visione di un video trash divertente.

Io mi sento spesso in colpa dopo aver visto un video stupido o giocato a un giochino sul cell o aver fatto altre cose frivole".

 

L'austerità nell'imporre la propria serietà anche agli altri

In alcuni casi la persona potrebbe perfino arrivare ad imporre questa sua visione di serietà e frivolezza ad altri e la persona potrebbe dire ad esempio "ma non ti vergogni a perdere tempo guardando film, tu dovresti stare tutto il tempo a studiare e lavorare, ci si riposa durante la vecchiaia" o ancora "con me devi fare sempre il serio, quindi non scherzare o fare altro ma pensiamo solo al lavoro".

 

La serietà non va confusa con il concetto di :

- professionalità, si parla di professionalità per definire quei comportamenti e quelle caratteristiche specialmente superficiali che fanno apparire una persona come efficace in quel settore;

- superficialità, si parla di superficialità per evidenziare come alcune persone tendino a concludere senza approfondire;

- apparente, persone che investono prevalentemente in ciò che gli altri possono giudicare superficialmente, questo perché le persone essendo conscie di quanto sia diffusa e fondamentale l'essere superficiali investono in essi per questione istrietiche, istrioniche e integrative;

- modaiolo, la persona segue la moda e ciò che interessa la maggioranza per una comodità integrativa trascurando i propri interessi.

 

Una persona ne definisce frivola un'altra se questa tende a parlare o coltivare interessi che non rientrano fra i valori seri del soggetto giudicante. Questo ci fa capire come queste categorie potrebbero portare a distorcere la percezione della realtà e smettere di capirla quando si dà alla serietà una connotazione austera.

Giudicare un'altra persona frivola è utile solo per una questione di compatibilità, ma diviene disfunzionale nel momento in cui la persona inizia a vedere come una caratteristica negativo dell'altro e della sua esistenza.

 

La persona potrebbe usare queste credenze di serietà e frivolezza nella scelta delle priorità, quindi pensando che sia più importante cose serie che cose frivole, anche se nella sua mente avrebbe scelto diversamente se si fosse basato su altri parametri come "quello che mi piacerebbe fare ora o che mi conviene maggiormente".

 

 

 

ultima modifica il: 21-08-2018 - 17:08:01
Sito Realizzato da Palombizio Valerio Giuseppe