Home
Psicologia
Raziologia
Puzzle della Comunicazione
Diario
Test
Info & Contatti
 
- Nevrosi -
riabilita aiuti

Cos'è la nevrosi?

Borderline, scopo di vita raggiunto o per lo meno un'esistenza all'apparenza normale ma il soggetto comunque presenta delle problematiche tali da provare enorme sofferenza, creando problemi a lui e a coloro con cui si rapporta. Il soggetto non è definibile disturbato perché i suoi obiettivi di vita più significativi sono raggiunti e conservati ma ha una condotta tale da creare problemi e quindi una sofferenza di fondo. Esempio è borderline un soggetto che ha soldi, un matrimonio, una famiglia, ha raggiunto ogni cosa che voleva raggiungere ma ha problemi con la rabbia, litiga continuamente con tutti, non è mai sereno. Questi problemi non sono tali da fargli distruggere ciò che ha ma comunque sono problemi, ecco che borderline diventa chiaro come significato, essere la confine, non sfociare mai nel disturbo anche se si hanno gravi problemi. Ogni borderline è a modo suo, le cause vanno indagate nel caso specifico per capire cosa non va.

Nevrosi, si definisce nevrotico un soggetto che non ha alcun disturbo ma prova continue emozione negative che deve regolare e che quando non lo fa gli creano problemi seri anche se non si sfocia mai nel disturbo. Nella nevrosi rientrano tutti quei casi di ansia non riconducibili a disturbo, quei casi di ipersensibilità. Qual è la differenza fra borderline e nevrosi? Il borderline è palese, crea problemi evidenti a tutti, ci si relaziona difficilmente, le problematiche sono overt, la nevrosi è interna al soggetto, solo un occhio attento la osserva, il soggetto è logorato da conflitti interni che sfociano al massimo nell'evitamento, nell'inibizione. Un esempio di nevrotico potrebbe essere il soggetto che ha raggiunto tutto nella vita, ma comunque ogni volta che è con gli altri soffre enormente di ansie che tiene dentro di sé, che gli fanno vivere male quegli scenari e che a volte gli fanno perdere occasioni importanti.

Disturbo, quando il soggetto per cause interne ricollegabili alla sua personalità fallisce o perde obiettivi di vita.

 

Detto in altre parole il nevrotico è colui che alla domanda "ma nella vita hai raggiunto ciò volevi?" risponderebbe di si, ma al tempo stesso affermerebbe che ci sono diverse cose che lo fanno soffrire e quindi non può godersi a pieno il suo stato.

 

Questi stati possono essere consapevoli dove il soggetto è abbastanza intelligenti da capire che qualcosa non va, ma non abbastanza da comprenderlo a pieno e risolverlo oppure  inconsapevole dove il soggetto non si rende conto dei suoi limiti, deficit, distorsioni e vive tutto come una sorta di maledizione, sfortuna, con un fondo di incomprensione di ciò che sta provando non sapendo quali sono le cause e perché gli stia succedendo.

 

L'esposizione non è la panacea di tutti i mali, alcune problematiche possono risolversi con l'esperienza, altre invece non si risolvono e alcune paradossalmente peggiorano.

Le nevrosi, l'essere borderline e il disturbo non vanno confusi minimamente con lo stato psicotico dove soggetto ha perso il contatto con la realtà a causa di allucinazioni e malfunzionamenti cerebrali, la psicosi è uno stato conseguente ad un malfuzionamento biologico, mentre nevrosi, borderline e disturbo sono conseguenze di una personalità difettata.

Si definisce sano mentalmente un soggetto non nevrotico, non psicotico, non disturbato e non borderline.

 

 

Lo stato nevrotico si distingue in due tipi:

- nevrosi overt (conscia). Il soggetto è pienamento conscio del fatto che soffre troppo e non è normale vivere con tale sofferenza, anche se comunque raggiunge i suoi risultati, va avanti, svolge all'apparenza una vita normale.

- nevrosi covert (inconscia). La nevrosi inconscia descrive quel soggetto che soffre ma senza che questa sofferenza venga mai percepita come un reale problema. Il soggetto la vive come normale ma da fuori è chiaro che c'è qualcosa che non va. Il nevrotico cover è quella persona che vive la sua vita soffrendo e senza mai arrivare a dire "ok questa sofferenza è un problema voglio eliminarla". Sono soggetti che al più si lamentano con gli altri, ma vivono il loro stato come un modo normale di vivere la vita, la vedono come una difficoltà e non come un qualcosa da eliminare rivolgendosi a specialisti. La differenza fra nevrosi e bordeline è che il nevrotico percepisce che c'è quacosa che non va e vuole in tutti i modi eliminare quello stato, lo vive male, anche se per assurdo un nevrotico potrebbe non rivolgergi mai ad uno psicologo/psichiatra/psicoterapeuta.

 

 

 

 

 

ultima modifica il: 03-07-2020 - 20:48:31
Sito Realizzato da Palombizio Valerio Giuseppe