Home
Psicologia
Raziologia
Puzzle della Comunicazione
Diario
Test
Info & Contatti
 
- Bisogno -
riabilita aiuti

Cos'è un bisogno?

[dualismo doveri bisogni

collegamento con premura, ciò che la persona avverte dentro di sé e che preme affinché lo faccia, per indicare parossismi

bisogni che soffocano desideri e altri bisogni, fino a quando una persona non risolve un problema non riesce a progredire in quella chel'AB chiama mulino della felicità]

Si definisce bisogno quel sentimento umano in cui la persona è motivata ad agire per eliminare la sofferenza o prevenirla, si legga dispiacere.

Esistono prevalentemente due tipologie di bisogni:

- bisogncausato da una mancanza, il soggetto soffre perché non riesce a raggiungere una cosa che vuole, una cosa che darebbe piacere e che lascia il soggetto insoddisfatto e inappagato;

- bisogno causato da un danno, il soggetto soffre perché c'è qualcosa che lo danneggia, che gli sta arrecando direttamente un danno nella sua esistenza.

Nel primo caso il bisogno spinge a colmare, a trovare un modo di raggiungere ciò che manca, nel secondo caso il bisogno spinge a difendersi.

 

Anche se nel linguaggio comune vengono usati come sinonimi bisogni e desideri sono due concetti diametralmente opposti e descrivono le due forme di motivazione umana per eccellenza ovvero l'attrazione per il piacere e la repulsione verso il dispiacere. 

 

 

Per quanto riguarda il bisogno causato dalla mancanza questi si possono dividere in:

- bisogno primario, bisogno che accomuna la quasi totalità degli essere viventi in quanto si basa su logica biologica e pulsionale (fame, sete, sesso, respiro, etc..);

- bisogno secondario, bisogno che sebbene non sia biologico comunque viene sviluppato dalla maggior parte della popolazione, pensiamo al bisogno di avere un partner, bisogno di lavorare, etc..;

- bisogno terziario, sono bisogni che sono statiticamente più rari e non accomunano la maggior parte della popolazione, che spingono solo alcune persone in particolari a colmare una mancanza che se no li fa stare male.

 

Un esempio di bisogno secondario lo possiamo trovare nello smartphone, quindi anni fa nessuno aveva bisogno dello smartphone perché non esisteva, nessuno lo aveva provato, ora che invece si conosce la maggior parte delle persone ne ha bisogno per fare un'infinità di cose.

Un bisogno terziario può essere quello di leggere un libro per una specifica persona che non può fare a meno di leggere qualcosa.

 

Il desiderio e il bisogno causato da una mancanza possono creare confusione, pensate a tutte quelle volte che avete desiderato qualcosa senza che necessario l'assenza vi desse fastidio. Non sempre una mancanza di qualcosa di positiva produce dolore, attenzione a non confondere le due cose.

 

 

Cosa impedisce alle persone di soddisfare un bisogno? Sono tre prevalentemente le cause:

- conflitto interiore, il soggetto ha paura di agire ha emozioni negative collegate con il piano d'azione necessarie per colmare quel bisogno;

- carenza di abilità necessaria per colmare con costanza il bisogno. Il soggetto non sa cosa fare, come muoversi per colmare quel bisogno;

- azione inefficace e chiusura mentale, fino ad arrivare in alcuni casi all'impotenza appresa, il soggetto pensa di non poterlo fare e di rimanere in quello stato di insoddisfazione.

 

 

Il caso paradossale dell'accidia e del non comprendere cosa fare della propria vita, avvertire un bisogno vago di cambiare qualcosa, di colmare delle lacune, senza sapere bene cosa fare perché mancano completamente le basi per vivere. Si legga crescita.

 

La gerarchia dei bisogni, alcuni bisogni se non soddsifatti fanno sì che la persona non possa progredire nella sua esistenza, nel desiderare altro, nel fare evolvere la sua esistenza e continuare a realizzarsi.

 

APPUNTI:

- si smette di sopravvivere quando si arriva ad un puntoin cui le giornate si basano prevalentemente sul desiderio e quasi per nulla sul bisogno.

ultima modifica il: 16-11-2018 - 20:01:52
Sito Realizzato da Palombizio Valerio Giuseppe