Home
Psicologia
Raziologia
Puzzle della Comunicazione
Diario
Test
Info & Contatti
 
- Servizievole -
togli aiuti

BOZZA

pagina di disambiguazione nell'articolo premuroso

Essere servizievoli per empatia, la persona non può e non deve far soffrire chi ha vicino. 

La persona servizievole è quella che per dovere obbedisce a qualsiasi richiesta le viene fatta e quindi oltre che mancare di assertività è anche doverizzata all'obbedienza.


a prescindere che ci crede o meno in quella morale il comportamento è lo stesso ovvero sarà una persona servizievole diciamo che chi non ci crede tende a lamentarsi ma a conti fatti si comporta comunque allo stesso modo.

 

 La donna servizievole è il miglior partito per un uomo?

 

Una persona servizievole potrebbe scegliere un profilo evitante per evitare appunto di finire in qualche rapporto dove una persona sfrutti questo senso del dovere per farle fare delle cose, un esempio dal web a riguardo:

" Non è sempre fobia. Per alcune persone il comportamento evitante può effettivamente essere causato da paura, senso di inferiorità o vergogna. Ma per altri potrebbe trattarsi solo di eccessivo altruismo. Se da piccoli ci è stato insegnato che per essere amati bisogna essere "buoni", impariamo ad essere semplici spettatori della vita, senza ambizioni, per lasciare più spazio agli altri. Allora scambiamo ogni desiderio di affermazione per egoismo cattivo, e quindi lo reprimiamo. Diventiamo servili perché pensiamo che sia moralmente giusto, non per paura degli altri. Quando qualcuno ci rivolge la parola diventiamo confusi perché una parte di noi si rifiuta di avere un ruolo attivo, vorremmo solo ascoltare senza intervenire."

 

Questa persona si è resa conto che non necessariamente solo i sociofobici sono evitanti ma anche una persona servizievole può evitare il contatto sociale perché soffre e non accetta più di essere così servizievole nei confronti degli altri per dovere.

 

 

Essere servizievoli e non saperlo (ancora), l'esempio della donna che si sposa e una volta moglie le scatta una morale e un senso di colpa che nemmeno sapeva di avere.

ultima modifica il: 09-07-2016 - 15:24:32
Sito Realizzato da Palombizio Valerio Giuseppe